martedì 7 giugno 2016

Al giardino non l'ho ancora detto

Al giardino ancora non l'ho detto di Pia Pera



La speranza è un sogno fatto da svegli.
(Aristotele)



L'Autrice trova l'ispirazione per questo libro da una poesia di Emily Dickinson, 
Al mio giardino non l'ho ancora detto
per paura di smarrirmi
le colline dove ho a lungo vagato non devono sapere
Nè dirò al bosco tanto amato
il giorno che me ne devo andare
.......che nel cuore dell'enigma
Oggi entrerò anch'io

Pia Pera da 
Al giardino ancora non l'ho detto




La leggerezza interiore nasce forse dal sentirmi libera dalla zavorra terribile del futuro, indifferente al cruccio del passato, immersa nell'attimo presente, come prima mai era accaduto, faccio finalmente parte del giardino, di quel mondo fluttuante di trasformazioni continue.

Forse noi non siamo solo ciò che vediamo; in questo testo un approccio alla morte e alla vita diverso, originale, una forte rivelazione.
La pace e la serenità che ne derivano sono solo la felice scoperta di una speranza nuova.

Cos'è un libro se non anche un viaggio, una ricerca, talvolta tutta interiore per giungere ad un traguardo.
Non è un libro se non può cambiare qualcosa e toccare nell'intimo, se non getta una nuova luce su tutte le cose.
Endurance di Alfred Lansing
Leggere fa bene alla salute 
Come Combattere la Cellulite Olio di Palma Guadagnare con Internet

Nessun commento:

Posta un commento